logofriedman copia

press01

Ufficio Stampa

Sarajevo, 25 aprile 2019 - Grande attenzione è stata riservata all’Istituto Milton Friedman al “Forum Economico Jahorina”, tenutosi ieri e oggi in Bosnia Erzegovina nei pressi di Sarajevo, sotto l’egida del Presidente Milorad Dodik. Per conto dell’Istituito, invitato dagli organizzatori del Forum, è intervenuto Alessandro Musolino, Direttore esteri e affari internazionali, che ha esortato le autorità del Paese ad una più coraggiosa via per le riforme liberali necessarie per attrarre gli investimenti internazionali. Musolino ha inoltre ribadito la necessità per l’entità serbo bosniaca di unirsi in partnership con una regione autonoma come il Trentino Alto Adige, “che può servire per la crescita economica e sociale, nonché per una proficua convivenza tra le diverse etnie. È infine necessario che vengano strettamente rispettati da tutti gli Accordi di pace di Dayton stipulati nel 1995” - ha concluso. Gli ha fatto eco un altro autorevole membro dell’Istituto Friedman, Giacomo Bezzi, già parlamentare e consigliere regionale del Trentino Alto Adige, il quale ha sottolineato il modello e l’esempio dell’Autonomia della sua regione, nonché rimarcato la necessità del rispetto da parte di tutti degli accordi internazionali raggiunti in Bosnia Erzegovina.

Privacy Policy Cookie Policy