Cos'è l'Istituto

L’Istituto Milton Friedman Institute nasce dalla volontà di un gruppo di studiosi, politici e imprenditori di dar vita ad un’associazione, un think tank, che potesse riscoprire e promuovere le teorie, le idee e le proposte del liberalismo e dei suoi principali sviluppi e filoni di pensiero. La figura di riferimento a cui l’associazione ha deciso di dedicare il proprio nome, è stata individuata nel docente statunitense Milton Friedman, Premio Nobel per l’Economia nel 1976. Un uomo straordinario, non solo per la potenza del suo pensiero, ma anche per la capacità di arrivare a tutti, trascendendo per molti aspetti il mondo accademico. Il suo stile comunicativo, ben espresso nel format Free to choose, lo rende il pensatore liberale che più di tutti è riuscito con successo a influenzare il pensiero del mondo contemporaneo. In un periodo come quello che stiamo vivendo ed in particolare in un Paese come il nostro, l’Italia, dove il liberalismo e il liberismo da sempre faticano ad affermarsi, è necessaria una maggiore veicolazione non solo del pensiero liberale ma anche dei possibili vantaggi che potrebbero derivare dallo studio e dall’applicazione dei modelli che ne derivano. L'obiettivo principale che si propone l'Istituto è proprio questo, attraverso convegni, pubblicazioni e dibattiti in grado di promuovere e diffondere i principi liberali all'interno di tutta la società, senza limitarsi all'ambito politico e accademico, ampliandosi al mondo imprenditoriale e mediatico. La promozione del merito, la ridefinizione del ruolo dello Stato nell’economia e nella società, la salvaguardia delle libertà individuali, lo sviluppo del libero mercato e la sua deregolamentazione, sono solo alcuni dei settori di attività ai quali l’Istituto intende rivolgere la propria attenzione. Al suo interno, a illustri accademici ed esponenti delle istituzioni e della politica, si uniscono personalità di rilievo della società civile in modo tale che, dal connubio delle migliori espressioni della nostra società, possa partire quel rilancio dei valori liberali e liberisti, necessari per consentire lo sviluppo economico e sociale del nostro Paese. Il Consiglio direttivo, braccio esecutivo dell’Istituto, conforma il proprio operato ai principi di cui si fa portavoce l’associazione. È garante del buon andamento e del funzionamento operativo dell’associazione, la quale non ricorre a qualsivoglia forma di contributo pubblico per lo svolgimento della propria attività.





Direttivo

Il direttivo dell'Istituto Milton Friedman Institute

Prof. Dario Peirone

Direttore Generale dell'Istituto

Alessandro Bertoldi

Direttore Esecutivo dell’Istituto

Dott. Gabriele Giovannetti

Segretario dell'Istituto

Gen. Francesco Lombardi

Presidente del Comitato Scientifico

Comitato Scientifico

  • Gioacchino Alfano (Dottore commericalista, già Sottosegretario)
  • Luca Baraldi (Storico, Presidente Fondazione Itinera)
  • Giacomo Bezzi (Imprenditore, già parlamentare)
  • Andrea Bimbatti (Vicesindaco Rovigo)
  • Giuseppe Caniglia (Imprenditore, editore “La Nostra Gazetta”)
  • Geronimo Cardia (Avvocato, Presidente ACADI)
  • Giuseppe Castiglione (già Sottosegretario e parlamentare)
  • Luigi Compagna (Storico LUISS Guido Carli, già Senatore)
  • Marcello Condini (Docente Università degli Studi di Trento)
  • Williams Dávila (Parlamentare, Professore)
  • Ivan De Beni (Imprenditore, già Sindaco di Bardolino)
  • Giorgio De Carlo (Direttore Istituto Quaeris)
  • Marco Della Pietra (Sindaco Spresiano – TV)
  • Antonio Donno (Storico, Università del Salento)
  • Lorenzo Giorgi (Assessore Trieste)
  • Massimo Girelli (dottore commercialista, Assessore Bussolengo)
  • Klaus Ladinser (Imprenditore, già Vicesindaco Bolzano)
  • Francesco Lombardi (Generale in congedo, esperto nella Difesa)
  • George Guido Lombardi (Imprenditore, già consulente Trump)
  • Huber Matos Araluce (Imprenditore, Presidente di Cuba Indipendente y Democratica)
  • Alessandro Ortombina (Presidente Comitato Croce Rossa Verona)
  • Jovan Palalić (Parlamentare, Avvocato)
  • Giorgio Pastorino (Presidente STS-FIT)
  • Dario Peirone (economista, Università di Torino)
  • Gianluca Pini (Imprenditore, già parlamentare) 
  • Antonio Prade (Avvocato, già Sindaco di Belluno)
  • Daniel Ramundo (Parlamentare MERCOSUR, Segretario politico MAIE)
  • Andrea Ruggieri (Parlamentare, Giornalista)
  • Vittorio Sgarbi (Parlamentare e critico d’arte)
  • Andrea Maria Villotti (Economista, Direttore Istituto Friedman)

Altri incarichi

Andrea Maria Villotti

Direttore emerito dell'Istituto

Alessandro Ortombina

Responsabile per le Politiche Sociali

Francesca Pangallo

Responsabile per l’Organizzazione degli eventi e per le adesioni

Statuto dell’Istituto Milton Friedman